Il video mostra l’esperimento realizzato da Markus Kayser nel deserto egiziano del Sahara: la luce del sole e la sabbia sono utilizzati rispettivamente come energia e materiale grezzo per la produzione di oggetti in vetro attraverso il processo di stampa 3D.

Questo è possibile attraverso la combinazione di energia naturale, materiali high-tech ed una moderna tecnologia di produzione. Il processo di sinterizzazione consiste nella compattazione e trasformazione di materiali ridotti in polveri in un composto indivisibile.

Processo di sinterizzazione della sabbia

Modello Sinterizzato

Nei deserti del mondo, due elementi dominano: sole e sabbia. Il primo offre una ricca fonte di energia con enorme potenziale, il secondo un approvvigionamento quasi illimitato di silicio.

Il processo di conversione di una sostanza in polvere, tramite un processo di riscaldamento in una forma solida, è divenuta negli ultimi anni un processo centrale nella creazione di prototipi di design conosciuta come SLS (sinterizzazione laser selettiva).

La macchina, usando i raggi del sole invece di un laser e sabbia al posto di resine, realizza oggetti anche di dimensioni ragguardevoli, attraverso un processo conosciuto ma utilizzando risorse completamente naturali.

Macchina per sinterizzazione

“La macchina, ed i risultati di questi primi esperimenti, rappresentano i primi passi significativi verso l’utilizzo dell’energia solare come strumento di produzione”-  markuskayser.com

Fonti:
Materiale Sinterizzato